Le azioni di Evergrande scendono dopo che il presidente ha tagliato la quota; Fantasia sospende le negoziazioni

HONG KONG (Reuters) – Le azioni del gruppo cinese Evergrande sono scese del 4,8% lunedì mattina, dopo che il suo presidente ha ridotto la sua partecipazione nello sviluppatore immobiliare a corto di liquidità per raccogliere circa 344 milioni di dollari.

Anche l'unità di veicoli elettrici del gruppo, China Evergrande New Energy Vehicle Group Ltd, è scesa di oltre il 5% dopo aver affermato che la società stava ancora esplorando modi per pompare capitale nell'unità con diversi investitori.

Evergrande ha cercato di raccogliere capitali mentre è alle prese con oltre 300 miliardi di dollari di passività e le autorità cinesi hanno detto al suo presidente, Hui Ka Yan, di utilizzare parte della sua ricchezza personale per aiutare a pagare gli obbligazionisti, hanno detto fonti.

Evergrande non è riuscita a pagare coupon per un totale di $ 82,5 milioni dovuti il ​​6 novembre e gli investitori sono sulle spine per vedere se può adempiere ai propri obblighi prima della scadenza di un periodo di grazia di 30 giorni il 6 dicembre.

Lo sviluppatore ha rivelato venerdì scorso che Hui aveva venduto 1,2 miliardi di azioni della società a un prezzo medio di 2,23 dollari di Hong Kong ciascuna, abbassando la sua partecipazione nello sviluppatore immobiliare con sede a Shenzhen al 67,9% dal 77%.

Un tempo lo sviluppatore più venduto in Cina, i problemi di Evergrand'e hanno colpito il più ampio settore immobiliare cinese con una serie di inadempienze sul debito e declassamenti del rating creditizio dei suoi colleghi negli ultimi due mesi.

Fantasia Holdings ha sospeso lunedì le negoziazioni di azioni della società in attesa del rilascio di informazioni. Giovedì, lo sviluppatore ha dichiarato che è stata presentata una petizione di liquidazione contro un'unità relativa a un prestito insoluto.

(Segnalazione di Sumeet Chatterjee; Montaggio di Stephen Coates)

Evergrande non è riuscita a pagare coupon per un totale di $ 82,5 milioni dovuti il ​​6 novembre e gli investitori sono sulle spine per vedere se può adempiere ai propri obblighi prima della scadenza di un periodo di grazia di 30 giorni il 6 dicembre.

Source: https://finance.yahoo.com/news/evergrande-shares-fall-chairman-cuts-025042658.html